HOME |  MEMBRI |  FOTO |  REENACTMENT |  INFO SOFTAIR |  E20 |  CONTATTI
Lo Statuto    Tecnica ASG
Che cos'è il Softair?


Parti tratte da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Si dice che tutto sia cominciato durante una pausa pranzo tra alcuni boscaioli statunitensi. Uno di essi, che aveva un marcatore a vernice rossa utilizzato per segnalare gli alberi da tagliare, per scherzo sparò una palla di vernice verso un suo compagno e quest'ultimo rispose con lo stessa sistema al collega. Questo botta e risposta coinvolse anche gli altri, fino a degenerare! Trovata tuttavia la cosa molto divertente, i boscaioli decisero di ritrovarsi per sfidarsi ancora.
Da allora tale divertimento si è diffuso, in chiave sportiva, fino a divenire il gioco-sport-wargame che oggi si conosce.


Nel tempo si sono formate due specialità:

- Il PAINTBALL diffusosi negli Stati Uniti negli anni '80.
- Il SOFTAIR vero e proprio nato in Giappone a fine anni '80.

Le armi usate per il Paintball sono ad aria compressa e sparano una pallina calibro 12 piena di vernice colorata alla velocità di circa 150 m/sec. In Giappone non era possibile per legge usare quel tipo di strumenti per giocare e qualcuno pensò di usare delle armi giocattolo che sparassero dei piccoli pallini del tutto innocui.

Il Softair conosciuto anche come Tiro Tattico Sportivo, è ora uno sport di squadra riconosciuto dal CONI.
Negli anni '90 si sono creati organismi di coordinamento nazionali o regionali che hanno contribuito a diffondere il gioco su tutto il territorio nazionale con la costituzione di numerosi Club (in Italia se ne contano più di 400).

L'attività può essere assimilata ad un gioco di ruolo che simula, tramite attrezzature apposite, azioni tattiche e strategiche di combattimento in ambienti urbani e/o boschivi tra fazioni opposte che devono conquistare obiettivi prefissati realizzando il maggior punteggio possibile. Il lavoro svolto dalle federazioni e dalle associazioni sportive ha fatto si che il gioco si sia evoluto a vero e proprio sport con elevata componente dinamica e in taluni casi, grande spettacolarità!

Attualmente, ogni anno si svolgono importanti tornei e campionati diffusi in tutta italia.

Il gioco è assolutamente innocuo e non violento (vietatissimo qualunque contatto fisico con l'avversario) ma dato il particolare realismo delle attrezzature, è fondamentale per lo svolgimento dell'attività che i club comunichino luogo, ora e data dei ritrovi alle autorità competenti in materia di Pubblica Sicurezza (Carabinieri, Vigili, Questura, ecc.) per non incorrere nel "procurato allarme".

I giochi possono avere scopi diversi: si va dal conquistare la bandiera altrui, ad effettuare vere e proprie simulazioni di missioni militari come pattuglie di ricognizione per conquistare obiettivi di diversa natura (testimoni, materiali, liberazione ostaggi, etc.) naturalmente "neutralizzando" gli avversari bersagliandoli con le apposite armi giocattolo ed eliminandoli così dal gioco.

Le piu comuni e giocate tipologie di gioco sono:

- Cattura la bandiera o postazione avversaria
- Deathmatch a squadre (con o senza rinascita tramite medico)
- Liberazione di un prigioniero o ostaggi
- Recupero materiali informativi
- Disinnescare finti ordigni entro un particolare tempo
- Distruzione della squadra avversaria
- Tutti contro tutti

Il softair può essere svolto in qualsiasi terreno e ambientazione, boschi, spiagge, fabbriche, abitazioni,... con l'ausilio di mezzi, fortificazioni e - in generale - qualsiasi cosa possa aiutare a immergersi nell'ambientazione e nello scenario.

Per motivi di sicurezza è OBBLIGATORIO per chi gioca indossare almeno degli occhiali protettivi o meglio ancora delle maschere integrali per proteggere tutto il viso!

Ci sono anche veri e propri tornei, regolamentati da un'associazione a livello nazionale l'A.S.N.W.G. (associazione sportiva nazionale war game) i quali richiedono una maggiore preparazione sia atletica che tecnica. Giochi che vanno dalle 6 fino alle 36 ore di fila con l'aquisizione degli obiettivi conoscendo soltanto le coordinate GPS.

Il maggior divertimento e la particolarità di questo gioco è l'essere basato completamente sull'onestà e cioè, non esiste nessun modo (per i giocatori veri di Softair) per sapere se l'avversario è stato colpito o meno, tutto sta all'avversario stesso che, quando sente il pallino che lo colpisce, alza la mano, smette di sparare e grida "COLPITO".
Chi imbroglia viene chiamato Highlander o Fagiano ed è facile che quando viene individuato, egli venga espulso dal gioco e spesso, se recidivo, dall'Associazione di appartenenza, data l'importanza fondamentale dell'onestà in questo gioco!

Le armi-giocattolo (dette ASG: Air Soft Gun) sono delle riproduzioni molto fedeli e ben fatte di armi vere da combattimento, in grado di sparare proiettili sferici (detti BB) da 0,12-0,25 g forgiati con materiali ceramico-plastico ecocompatibili, con energie inferiori al Joule (limite di legge Italiano).

...in poche parole:

Azione! Movimento! Adrenalina!
Gioco di squadra! Tattica! Affiatamento tra compagni!
Strategia! Coordinamento! Avventura! Amicizia! Natura!

TUTTO QUESTO E PIU'
....DENTRO UN SOLO SPORT!

IL SOFTAIR !

Graphic Copyrightę 2007 by Snake_165